mercoledì 8 febbraio 2012

FAVETTE

E carnevale sia!
Questo dolce è tipico del periodo di carnevale, quindi un dolce che mi ricorda la festa in maschera.
Noi le chiamiamo "favette", ma ogni zona da il suo nome. Per me, fin da bambina, erano semplicemente "palline", x la loro forma rotonda.
Mi ricordo quando le preparavo con la nonna subito dopo scuola, quel giorno non vedevo l'ora che suonasse la campanella per correre a casa ad impastare. Anche dopo diversi anni, prepararle restano una magia e quando riesco a farlo a fianco di mia nonna, ancora di più!


















Ingredienti:

2 uova
350g farina 00 Molino Chiavazza
100g zucchero
50g burro
1/2 bicchiere di anice
1 bustina lievito per dolci
olio di semi
zucchero a velo o normale




Preparazione:

mescolate assieme la farina, lo zucchero e il lievito per bene. Successivamente unite le uova, il burro lasciato fuori dal frigo, il liquore (potete usare anche la grappa, se preferite), fino a diventare un composto omogeneo.
Quando il vostro impasto è pronto potete iniziare a fare delle piccole palline. Io per comodità faccio dei bigoli un pò grandi che stendo sulla tavola e con un coltello taglio dei piccoli pezzi (come fossero gnocchi) e poi li modello con le mani.
Portate l'olio di semi a temperatura e friggete le vostre palline.
Per la cottura regolatevi con il colore: quando cominciano ad essere marroncine sono pronte!
Potete scolare le palline stendendole su un panno di carta assorbente per farle raffreddare.
Alla fine di tutto spolverate con zucchero a velo oppure tradizionale. E' buono anche se si sentono i granellini di zucchero mentre si mangiano.


Con questa ricetta partecipo al contest di Tina: http://tinaincucina.blogspot.com/2011/11/rullo-di-tamburiil-mio-primo-contest.html

 
                                                           
  Con questa ricetta partecipo anche ai seguenti contest: http://blog.giallozafferano.it/silvanaincucina/2012/01/30/contest-a-carnevale-ogni-ricetta-dolce-vale/                                    
 
 Sempre con questa ricetta partecipo anche al contest di Molino Chiavazza, sperando di essere fortunata: 
http://cultura-del-frumento.blogspot.com/2012/02/contest-mani-in-pasta-i-dolci-del.html

26 commenti:

  1. che sfizio queste favette dolci!!!prendo nota..ciao

    RispondiElimina
  2. Meravigliose!!!Legate ad un ricordo così dolce poi sono ancora più buone!!!
    grazie della visita!!!è un piacere conoscerti e da oggi sono tra i tuoi lettori
    a presto!!!

    RispondiElimina
  3. Grazie a te! Piacere mio :-) Buon pomeriggio e buone ricette!

    RispondiElimina
  4. Ciao e buon Carnevale, con queste palline golose si festeggia alla grande!!!
    Ti seguo e se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie della visita! Pensare che a me il carnevale in sè non mi piace molto ma i dolci sono squisiti: frittelle, galani, palline. Sono tutti troppo buoni! Pensa che quelle che ho portato in ufficio oggi sono già terminate! A presto, ciao

      Elimina
  5. che buone... oggi le ho mangiate di gusto!!! :-)

    RispondiElimina
  6. complimenti per il tuo blog ,grazie per essere passata mi sono aggiunta con piacere ai tuoi sosenitori ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sono ancora una neonata....ma mi do da fare! Ciao ciao

      Elimina
  7. Ciao! Grazie mille per il tuo pensiero, mi ha fatto davvero piacere! Come vedi sono passata anch'io qui da te, e anche questo è stato un vero piacere: queste tue favette di Carnevale, così come le altre preparazioni che ho intravisto, sono davvero simpatiche, invitanti e ben preparate! *-*
    A presto per le prossime ricette, buon fine settimana! :*

    RispondiElimina
  8. CIao, grazie per essere passata e piacere di conscerti.
    Bella ricetta, sopratutto perchè legata ai cari ricordi.
    Sicuramente fanno una tira l'altra.
    ALla prossima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si, proprio così! Troppo buone! Gnam...gnam...

      Elimina
  9. Buoooniiii...Brava...ti seguo...se ti va passa da me!!

    RispondiElimina
  10. Ma perché certi dolcetti così deliziosi si preparano solo per carnevale???? Buoni e dolci come i ricordi che li accompagnano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah...è vero! Bisognerebbe estendere l'usanza anche in altri mesi! Come chi va avanti col Pandoro fino a marzo :-) ciao

      Elimina
  11. Ciao piacere di conoscerti..ti và di aggiungere questa ricetta anche al nostro contest?daii ti aspettiamo!!ciaoo

    RispondiElimina
  12. Ciao, grazie di avermi dato questa opportunità. Ho postato adesso la ricetta.....e speriamo vi possa piacere :-) baci

    RispondiElimina
  13. Ciaoo grazie mille!!mi piace davvero tanto!!aggiunta con tanto piacere..ti seguo volentieri complimenti per il blog e a presto ^_^

    RispondiElimina
  14. Mille grazie per la ricetta...una buona giornata e a presto!!!!

    RispondiElimina
  15. ciao,
    felici di conoscerti.
    Ci siamo aggiunte ai tuoi lettori e tanti auguri per tutto
    A presto le 4 apine

    RispondiElimina