giovedì 24 maggio 2012

NASI GORENG ALLE VERDURE

Buongiorno popolo del Blog!

Abbandoniamo per un momento la parentesi dolciastra per affacciarci in un mondo nuovo e aprire una finestra sul meraviglioso angolo di cucina etnica e non solo di ARNABOLDI.
Con loro e grazie a loro diventa facile assaporare gusti e sapori orientali, di cui magari non si sapeva nemmeno l'esistenza.
Adoro le spezie e i cibi piccanti, con aromi diversi dai soliti che utilizzo perciò è un piacere preparare qualche prelibatezza che viene da lontano.
Con l'occasione vi invito a visitare il loro sito: www.arnaboldi.com e a seguirli se volete, anche su fb o twitter perchè ci sono sempre curiosità culinarie e magari anche dei consigli utili.
A me, personalmente, piacciono molto anche i due concorsi che stanno promuovendo: guardateli anche voi e in bocca al lupo!



 Oggi assaggiamo quindi un piatto indonesiano: NASI GORENG con le verdure.
Nasi Goreng significa "riso fritto" ed è il piatto tipico indonesiano che loro solitamente abbinano a della carne e mangiano come piatto unico.
Io l'ho preparato secondo le indicazioni trovate sulla confezione, tra l'altro sono molto pratiche e dettagliate, ma con l'aggiunta di prezzemolo, basilico e maggiorana a fine cottura.
Versate il composto della busta in una pentola larga e bassa con circa 500 ml di acqua e 2 cucchiai di olio d'oliva.
Fate bollire e ogni tanto mescolate. Quando arriva a bollore, lasciate cuocere per circa 8 minuti, fin che assorbe l'acqua e il riso sarà tostato.
Ho aggiunto al mio piatto, in cottura, anche una zucchina tritata.
A fine cottura ho aggiunto il trito di erbette.
Risultato: un piatto completo con verdure e riso, con aromi e leggermente piccante, molto buono e ricco di sapore!
Se volete aggiungervi degli spiedini di carne, è perfetto!


13 commenti:

  1. Bella ricetta! Immagino il profumino! :)

    RispondiElimina
  2. Gustosissimo e presentazione eccellente. Ciao.

    RispondiElimina
  3. Deve essere davvero gustoso questo riso!!
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  4. Grazie delle informazioni e immagino il sapore di questo riso...Che voglia di provarlo.....Un bacio

    RispondiElimina
  5. mi piacciono i risi così profumosi, bella riceta ce segno di corsa, un abbraccio

    RispondiElimina
  6. io,al contrario non sono troppo per le spezie,ma questo risottino fritto..mmhh mi sa di davvero buono!

    RispondiElimina
  7. Ma che bella questa ricetta!! Vedo che oggi ti sei data all'etnico e io dovrei prendere esempio cara mia perchè dico sempre che devo provare visto che mi piace e poi nada!! Arriva fino a qui il profumino..e poi sei stata così brava a fotografarlo che quasi quasi allungo anche la mia forchetta e l'assaggio!!
    Ma allora, dimmi un po..cos'hanno contro di noi questi benedetti costumi??? AHAH!
    Baci cara e buona serata**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' da provare...ha un profumo inebriante :-) baciotti

      Elimina
  8. Che bella idea quella di provare gusti nuovi.
    Bravissima, una bellissima ricettina.

    Se passi dal mio blog c'è un regalino x te.

    Bacioni

    http://incucinaconlu.blogspot.it/2012/05/un-premio-x-me.html

    RispondiElimina
  9. che bella torretta, fa venire appetito solo a vederla.

    RispondiElimina
  10. Un'idea per risolvere una cena improvvisata all'ultimo secondo: abbiniamo anche un'inalatina di germogli di soia e il gioco è fatto.
    A presto,

    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  11. Le ricette etniche mi piacciono molto e questo riso così preparato è molto invitante! Complimenti per la presentazione!Ciao e buon fine settimana!

    RispondiElimina